Normativa e Prassi

Le disposizioni anti elusione, sotto osservazione, hanno natura di norme “di sistema” e non “antiabuso”. Pertanto, non possono essere oggetto di disapplicazione attraverso interpello disapplicativo

Può essere conseguita dopo la definitività del piano di riparto dell'attivo predisposto dal curatore in quanto solo in tale momento il creditore ha la certezza giuridica delle somme spettanti

Circolare ATAD n. 2 - Chiarimenti in tema di disallineamenti da ibridi - decreto legislativo del 29 novembre 2018, n. 142 (recepimento della Direttiva “ATAD”)

Consente alle strutture recettive, di somministrazione di bevande presso locali pubblici, incluse attività simili svolte da enti del terzo settore, il recupero delle somme versate tramite credito d’imposta

In programma nuove assunzioni, tramite concorsi, per rinforzare le risorse umane a disposizione, e il potenziamento dei canali telematici per semplificare e incrementare i contatti online

L’Agenzia aveva già desunto la non rilevanza dello stesso nelle ipotesi in cui una particolare disposizione fiscale richiami la nozione di controllo tracciata dall'articolo 2359 del codice civile

Essendo rimasto sostanzialmente cristallizzato il contesto normativo di riferimento, i principi contenuti nelle risoluzioni n. 65/2012 e n. 6/1997 sono tuttora validi e applicabili

Al centro dei vari quesiti proposti dall’istante è il perimetro applicativo della liquidazione dell’imposta a seguito di una complessa riorganizzazione aziendale, avvenuta nell’ambito di una holding

La precisazione dell’Agenzia arriva dopo il parere tecnico dell’amministrazione doganale che ha analizzato caratteristiche chimiche e fisiche e l’utilizzo finale del prodotto

In nessuna delle ipotesi descritte dall’istante sembra ravvisabile la circostanza del "ritardo", cui conseguirebbe eventualmente l'applicazione della tassazione separata