Normativa e Prassi

Per determinare la soglia degli introiti non superiore a 5 milioni di euro, si devono considerare i soli ricavi rilevanti ai fini Ires, con esclusione di quelli derivanti da attività svolte per scopi istituzional

Le agevolazioni fiscali identificate come aiuti di Stato, di regola, non possono “sovrapporsi”, ma se disciplinate da misure di carattere generale tale divieto viene a cadere

Sì al maxi-sconto anche per i lavori sugli immobili di proprietà di un consorzio di Comuni adibiti a edilizia residenziale pubblica, gestiti da un ente pubblico, non economico, ausiliario della Regione

Credito di imposta concesso a favore di un ente non commerciale in relazione al costo sostenuto per i canoni di locazione corrisposti - Art. 28, DL 34/2020

Trasferimento titoli da un mandato fiduciario cointestato in caso di decesso di uno dei cointestatari

Cessione del credito non ancora fatturato e fallimento del creditore cedente - Momento impositivo e fatturazione - IVA - Art. 11, c. 1, lett. a), legge 212/2000

Superbonus- Interventi realizzati da enti di gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica su immobili di proprietà di un consorzio di Comuni - Art. 119, DL 34/2020 (decretoRilancio), convertito, con modificazioni, dalla legge 77/2020

Superbonus - Interventi realizzati su unità collabenti (F2) - Art. 119, DL 34/2020 (decreto Rilancio)

Il via libera è subordinato alla stipula di una convenzione con il Comune che assicuri il rispetto dei requisiti previsti dalla norma e cioè che gli interventi siano visibili dalla collettività

L’obbligo di indicare la modalità di pagamento delle prestazioni sanitarie sulla comunicazione da trasmettere alle Entrate non si applica alla società che opera tramite convenzioni con le Asl e in libero mercato